Papido Salento Salento
Home > Salento > Gallipoli > Discoteche > Teatro Italia > Massimo Ranieri 23.11.2017

23.11.2017

Massimo Ranieri
Il 23 Novembre al Teatro Italia di Gallipoli il concerto di Massimo Ranieri.

Inizio concerto ore: 21:30
Ultimi Posti Numerati

Galleria: 35€ + 3,5€ ddp 
(ultimissimi posti disponibili)
Poltrona: 45€ + 4,5€ ddp (ultimissimi posti disponibili)

Poltronissima: 55+5,5 (SOLD OUT)


I biglietti sono in vendita presso La Biglietteria, in Via Kennedy 1 a Gallipoli (all'interno della Galleria Coppola)

Tra canzoni e monologhi, nel nuovo recital Massimo Ranieri attraversa, oltre alla grande canzone napoletana, il suo amatissimo repertorio con tutti i suoi successi, da “Perdere l’amore” a “Se bruciasse la città”, insieme ai brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali, da Fabrizio De Andrè a Charles Aznavour.

Lo spettacolo, dal titolo giocoso e provocatorio, è dedicato agli ultimi e ai sognatori: accanto alle sue canzoni più amate, come “Erba di casa mia” e “Rose rosse”, l’istrionico artista ‘dà voce’ agli uomini e le donne cantati dalla musica di Raffaele Viviani e di Pino Daniele e dal teatro di Eduardo De Filippo e Nino Taranto.

Nel nuovo spettacolo, ideato e scritto da Gualtiero Peirce e Massimo Ranieri, canzoni e monologhi intrecciano un racconto giocoso e provocatorio, un inno alla vita, all’amore e alla speranza.
L’affettuoso viaggio dedicato ai mille significati del coraggio, già al centro del recital “Chi nun tene coraggio nun se cocca ch’ ‘e femmene belle”, si arricchisce nel nuovo show dei sogni e le aspirazioni, trasformatesi in grandi successi, dello stesso protagonista che incrocia così la sua incantata storia personale – attraverso tutti i brani che lo hanno reso famoso – con l’eroismo degli ultimi e dei sognatori, come gli uomini e le donne cantati dalla musica di Giorgio Gaber o raccontati dal teatro di Raffaele Viviani. Con la sensibilità artistica e l’istrionica capacità interpretativa che lo contraddistingue, Ranieri vestirà il duplice ruolo di attore e cantante per portare in scena e interpretare, in un unico grande show, il teatro umoristico di Nino Taranto e le canzoni di Fabrizio De Andrè, i personaggi della produzione eduardiana e i brani dei più celebri cantautori italiani e internazionali, da Luigi Tenco a Charles Aznavour, da Francesco De Gregori a Lucio Battisti e Violeta Parra. 


PREVENDITA
Bigleitti disponibili presso
La Biglietteria Gallipoli
a partire da 38,5€ (35 biglietto + 3,5 ddp)
Biglietto ufficiale, non devi completare il pagamento alla cassa
Telefono: 0833 19 300 30
Orario di apertura: 10-13 | 17-20
Indirizzo: Via Kennedy, 1 - 73014 Gallipoli (Le)
all'interno della galleria Coppola (vicino ai semafori di Corso Roma) a Gallipoli.

Biglietti per il concerto disponbili

Come arrivare al Teatro Italia
Corso Roma Gallipoli LE

Teatro Italia

Il Teatro Italia è uno dei più grandi teatri coperto della della regione Puglia con circa 1300 posti.
  
Costruito nel 1976 è situato sul Corso Roma, la più importante passeggiata della città di Gallipoli, occupa una superficie di circa 4.000 metri quadri e ha a disposizione per i clienti una terrazza con parcheggio privato, sono inoltre disponibili 2.000 posti auto nella vicina area portuale.

La hall ha dimensioni ragguardevoli, è lunga 80m e larga 8, gli spettatori possono passeggiare aspettando l’inizio del film e ammirando i prodotti commerciali esposti nelle 50 vetrine noleggiate dalle ditte interessate. Nella hall è inoltre presente un servizio bar.

La superficie del palcoscenico è di 300 metri quadri con un boccascena di 20m. Lo schermo normalmente usato ha dimensioni 18 x 7 ed è distante 12m dalla prima fila di poltrone, assicurando così una visione confortevole anche gli spettatori dei primi posti.
Per i film molto spettacolari viene utilizzato uno schermo da 20 x 10 m che viene calato a filo del boccascena: in questo caso, per consentire comunque una buona visione, non si utilizzano alcune file anteriori.  Disposti su due piani 40 camerini dotati di ogni servizio possono ospitare 100 attori. Esiste inoltre una fossa orchestrale (a scomparsa), che può contenere 100 musicisti.

Originariamente la sala, lunga 50m e larga 36, era divisa in un settore platea e un settore galleria; attualmente è stata ristrutturata con la tipica geometria dell’anfiteatro a gradoni ciò consente una buona visuale per qualsiasi ordine di posti anche grazie al fatto che la gradinata inizia a svilupparsi già dalle prime file con un’altezza dei gradoni di 34cm. Le file attrezzate con ampie poltrone “Figueras”, sono poste ad una distanza di 1,2m, assicurando così un elevato grado di comfort per gli spettatori.

Gli ambienti sono climatizzati con impianti autonomi.  Un gruppo elettrogeno da 120 kw assicura l’alimentazione elettrica di tutto il complesso rendendolo così completamente autonomo rispetto alla rete Enel.