Logo PapidO.it Milano
Home > Milano > Eventi > Torre Velasca > Open Wine 31.01.2020
Open Wine @ Torre Velasca Venerdi 31 Gennaio 2020

31.01.2020

Open Wine
Musica: Commerciale
Target: 20/45 Anni
Venerdi 31 Gennaio 2020 dalle ore 20,00 Torre Velasca presenta >>> OPEN WINE <<<
Ideato per stravolgere le solite serate milanesi, mira a rinnovare e a portare originalità tra le proposte monotone nella Capitale della Movida
La più grande festa in Duomo nel cuore della Città Meneghina, arriva finalmente ai piedi della Torre Velasca, nella splendida cornice della Madonnina dorata
--------------------------
☛ Promo PAPIDO solo 15€ include:
Ingresso ai piedi della Torre Velasca
Royal Buffet
Vino a Volontà (Bianco, Rosso e Bollicine)
Tavolo in Aperitivo Gratuito (solo su Prenotazione)
Dalle 23,00 Dj Set fino a tarda notte
******************
MAX 150 ACCREDITI
******************
Gradito un abbigliamento curato!
☎ Info in Direct ✆ +39 333 2434799
PASS & RIDUZIONI IN LISTA PAPIDO
h.19.30/22.00 Aperitivo: 15€ (Open Wine) Scarica Invito
ATTENZIONE: I prezzi indicati sono validi SOLO in lista Papido.
PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA
Aperitivo + Open Wine + Dj Set 15€ a Persona
Tavolo Gratuito Tavoli d'appoggio
Info & Prenotazioni 3332434799
Preventivo Gratuito Prenota On-Line
ATTENZIONE: I prezzi indicati sono validi SOLO in lista Papido.
Note
Autorizzo al trattamento dei dati ai sensi del (D.Lgs. 196/2003)* "Privacy"


Indirizzo Torre Velasca: Piazza Velasca, 5 Milano Mi

Torre Velasca

Percorrendo le vie del centro e alzando lo sguardo verso la zona di Missori e Porta Romana ci si imbatte in una torre dalla forma molto particolare: la Torre Velasca
Il grattacielo di 28 piani, prende il nome dall’omonima piazza intitolata al governatore spagnolo Juan Fernàndez de Velasco ed è una delle opere architettoniche più contestate e discusse
Progettata e costruita tra il 1956 e il 1958 dalla Società Generale Immobiliare, sorge in un'area che ha inglobato tutta la zona del Postlaghetto, distrutta dai bombardamenti angloamericani nel 1943 e svetta nel panorama cittadino, del quale è divenuta uno dei simboli più noti
Nello skyline milanese, infatti, emerge con forza grazie al cosiddetto andamento “a fungo”: la Torre, anziché conservare un’estensione costante nei suoi complessivi 106 metri di altezza, risulta coronata da sette piani aggettanti che sovrastano i restanti diciotto
L’edificio ha 28 piani, due dei quali nel seminterrato, i primi due sono per attività commerciali ed espositive, dispone di un locale per cocktail bar e feste private